Anno 2014 Damiano Michieletto

L’Associazione Settemari ha consegnato il Premio “Veneziano dell’Anno 2014” presso il Gran Teatro La Fenice di Venezia il giorno 11 gennaio 2015 alle ore 10:30.

Il premio è stato assegnato all’unanimità, dal Comitato Organizzatore del Premio Veneziano dell’Anno, al regista teatrale Damiano Michieletto.

Il comitato promotore del premio Veneziano dell’anno – patrocinato dalla Associazione Settemari in collaborazione con la Umana Holding di Venezia giunto alla sua XXXVI edizione – ha deliberato alla unanimità di assegnare il riconoscimento per il 2014 al regista teatrale

a Damiano Michieletto

con la seguente motivazione: Brillante innovatore per le scelte registiche sia nella prosa sia nella lirica, superando con maestria e originalità, usuali convenzioni con uno sguardo fresco, audace e provocatorio che contribuisce a consolidare e portare alta l’immagine, l’estro e il gusto artistico della sempre feconda cultura veneziana nei più importanti teatri d’Europa e del Mondo.

La cerimonia è stata preceduta dal saluto delle autorità locali e dall’intervento di Cristiano Chiarot

“””””

Come preannunciato nella conferenza stampa del 15 dicembre 2014, la seconda domenica di gennaio verrà ufficialmente consegnato il Premio di “Veneziano dell’Anno 2014” a Damiano Michieletto, giovane talentuoso regista. Appuntamento per domenica 11 gennaio 2015, ore 10:30, al Gran Teatro La Fenice.
Il comitato promotore del premio “Veneziano dell’anno” – patrocinato dalla Associazione Settemari in collaborazione con l’Agenzia Umana giunto alla sua XXXVI edizione – ha deliberato alla unanimità di assegnare il riconoscimento per il 2014 al regista Damiano Michieletto con la seguente motivazione:

Brillante innovatore per le scelte registiche sia nella prosa sia nella lirica, superando con maestria e originalità, usuali convenzioni con uno sguardo fresco, audace e provocatorio che contribuisce a consolidare e portare alta l’immagine, l’estro e il gusto artistico della sempre feconda cultura veneziana nei più importanti teatri d’Europa e del Mondo.

Chi è Damiano Michieletto?

Trentanovenne veneziano regista di lirica e di prosa di fama europea e mondiale, spesso impegnato nei più famosi teatri esteri ma sempre pronto a ritornare nella propria terra natia. Laureato a Ca’ Foscari e specializzato alla Scuola teatrale Paolo Grassi di Milano, ha allestito opere di di Rossini e Mozart, ha lavorato al teatro Alla Scala di Milano, al Massimo di Palermo e al Regio di Torino.

Da sempre legato al Gran Teatro La Fenice, ogni stagione propone progetti originali e, per il prossimo biennio, sono in programma le sue mozartiane regie de “Il flauto magico” e “Le nozze di Figaro”.

I commenti sono chiusi.